Informazioni utiliRistorazioneStrutture ricettive

OspiteSicuro.it

OspiteSicuro.it e la sicurezza delle aziende.

Con l’emergenza Covid-19, gli ospiti che frequentano le strutture ricettive come hotel, alberghi, B&B ma anche coloro che frequentano attività di ristorazione quali ristoranti, pub, bar, necessitano di rassicurazioni dal punto di vista della sicurezza non solo alimentare ma anche dei locali dove soggiornano o consumano i pasti.

CHE COSA È OspiteSicuro.it

A tal proposito nasce “OspiteSicuro.it” il primo portale italiano che permette alle strutture ricettive e di ristorazione di accedere ad una certificazione a livello nazionale in materia di sicurezza dai propri locali.

Tale certificazione non tutela solamente gli ospiti ma anche i dipendenti, i fornitori, i proprietari e tutti coloro che entrano in contatto con i locali dell’attività.

A COSA SERVE LA CERTIFICAZIONE

La certificazione rilasciata da OspiteSicuro.it in collaborazione con KHC dimostra e conferma che l’azienda ha fatto tutto nelle sue possibilità per garantire e prevenire, attraverso una verifica indipendente e competente, il distanziamento e la sanificazione degli ambienti e che mette in atto le disposizioni per l’accesso e l’utilizzo dei locali in tutta sicurezza. Tale attestazione ha validità anche in caso di controllo dell’Autorità Penale, Amministrativa e Civile.

COMPLIANT SPACE -HEALTH E SAFETY PROTCOL 2020

Fin dal primo istante di conferma della volontà di procedere con la certificazione, la struttura verrà inserita nell’archivio del sito OspiteSicuro.it per dare modo al pubblico di visualizzarla.

Nella prima fase di redazione della certificazione, l’azienda sarà esposta con la dicitura “in via di certificazione”. Questo testimonia, all’utente finale, che la struttura sta mettendo in atto tutto l’iter e sta completando il processo di certificazione per fare in modo di offrire agli ospiti un’esperienza presso i loro locali quanto più sicura possibile.

Al termine e al raggiungimento della certificazione, la struttura sarà visibile con l’indicazione “certificato”. L’azienda ora sarà in possesso della certificazione e potrà esporre il logo nel sito proprio e in tutti i portali in cui è presente. Tale dicitura testimonia all’utente finale in modo oggettivo e dimostrabile, che l’azienda ha superato tutti gli step per accedere alla certificazione e che è in linea con la corrente normativa.

DURATA DELLA CERTIFICAZIONE

La certificazione ha una validità di 3 anni. A partire dal quarto anno si applicano delle verifiche ed ispezioni, secondo le normative vigenti, per riconfermare o adeguare la struttura in modo da garantire la sicurezza degli ambienti e delle procedure adottate.

OspiteSicuro.it mette a disposizione del suo utente (struttura ricettiva o locale di ristoro) un proprio consulente che controllerà ed aggiornerà, secondo le norme vigenti, lo standard qualitativo della struttura. Il consulente è inoltre a disposizione delle strutture per qualsiasi difficoltà riscontrino nel mantenimento delle norme o nell’iter di certificazione. Ogni anno inoltre vi sono delle sorveglianze da parte dei consulenti per valutare le modifiche e/o revisioni da apportare la Protocollo.

COME ATTIVARE LA CERTIFICAZIONE

OspiteSicuro.it non è da sola in questo percorso, si avvale infatti di della società KHC specializzata nella certificazione dei protocolli di sicurezza.

Le fasi per intraprendere la certificazione sono 2:

  1. CERTIFICAZIONE DEL PROTOCOLLO DI SICUREZZA
  2. CERTIFICAZIONE DEL COMPLIANT SPACE

Innanzitutto, occorre contattare via email l’azienda OspiteSicuro.it, comunicando i propri dati e recapiti aziendali per essere ricontattati, al fine di eseguire il primo screening aziendale in modalità gratuita.

Una volta che il cliente (azienda) accetta di procedere con la certificazione, il consulente procede con l’invio della documentazione raccolta alla Società KHC (specializzata nella redazione delle certificazioni).

A questo punto vi è l’attivazione del COMPLIANT PROTCOL o Certificazione del Protocollo di Sicurezza dove si effettua una valutazione documentale in conformità con lo standard “HSP -Healty and Safety Protcol:2020” elaborato e condiviso con il Comitato Tecnico KHC di Valutazione e Certificazione.

Al termine dei sopracitati passaggi vi è la redazione della Certificazione, ora l’azienda è in possesso dei seguenti documenti:

  • Protocollo di Sicurezza Certificato;
  • Certificato di Protocollo;
  • loghi da utilizzare in conformità alle condizioni ed uso dei marchi espresso dalla società KHC;
  • iscrizione al registro on-line (viene attivata la possibilità di eseguire il link nelle varie attività di marketing dell’azienda, per poter verificarne il contenuto).
I 6 STEP PER REDIGERE LA CERTIFICAZIONE DEL PROTOCOLLO DI SICUREZZA

Per redigere la Certificazione sono attuati i seguenti 6 passaggi:

  • Step 1: Invio della completa documentazione alla società KHC;
  • Step 2: analisi dei documenti da parte della società KHC e rilascio del rapporto documentale;
  • Step 3: sistemazione da parte dell’azienda cliente delle eventuali anomalie rilevate in sede di Analisi documentale;
  • Step 4: verifica della risoluzione in maniera corretta delle anomalie riscontrate;
  • Step 5: comitato di Certificazione;
  • Step 6: emissione della Certificazione, rilascio dei loghi, iscrizione al registro on-line.
COMPLIANT SPACE

Oltre alla verifica del protocollo occorre eseguire la verifica anche in campo nell’applicazione del Protocollo di Sicurezza attraverso un’attività a distanza o in presenza.

La valutazione preliminare è la medesima del Protocollo di Sicurezza (step da 1 a 4) e l’azienda sarà in possesso di:

  • Protocollo di Sicurezza Certificato;
  • Certificato di Protocollo;
  • loghi da utilizzare in conformità alle condizioni ed uso dei marchi espresso dalla società KHC;
  • iscrizione al registro on-line (viene attivata la possibilità di eseguire il link nelle varie attività di marketing dell’azienda, per poter verificarne il contenuto).

Gli step per attivare questa certificazione sono 8:

  • Step 1: invio della completa documentazione alla società KHC;
  • Step 2: analisi dei documenti da parte della società KHC e rilascio del rapporto documentale;
  • Step 3: sistemazione da parte dell’azienda cliente delle eventuali anomalie rilevate in sede di Analisi documentale;
  • Step 4: verifica della risoluzione in maniera corretta delle anomalie riscontrate;
  • Step 5: AUDIT/Verifica in azienda (in loco o a distanza);
  • Step 6: rilascio dei rapporti AUDIT
  • Step 7: comitato di Certificazione
  • Step 8: emissione della Certificazione.
SORVEGLIANZA DELLA CERTIFICAZIONE DEL PROTOCOLLO DI SICUREZZA ED APPLICAZIONE

Le attività di sorveglianza della certificazione Compliant Space possono svolgersi secondo differenti modalità:

  • modalità Mystery Audit o Audit da remoto o in presenza;
  • modalità mista: Mystery ed in presenza;
  • modalità mista: Mystery ed a distanza.

Al completamento dell’attività l’azienda avrà possesso della presente documentazione:

  • Protocollo di Sicurezza Certificato;
  • Certificato di Protocollo;
  • loghi da utilizzare in conformità alle condizioni ed uso dei marchi espresso dalla società KHC;
  • iscrizione al registro on-line (viene attivata la possibilità di eseguire il link nelle varie attività di marketing dell’azienda, per poter verificarne il contenuto).
QUALI AZIENDE POSSONO RICHIEDERE LA CERTIFICAZIONE

Per tutte le attività le Certificazioni “Compliant Protcol” e “Compliant Space” sono attivabili indipendentemente dalla tipologia di azienda, dalle dimensioni e dal settore merceologico in cui operano.